CRITERI di PRECEDENZA PER L’AMMISSIONE ALLE CLASSI PRIME DI SCUOLA PRIMARIA E SECONDARIA

 In Home, News, Senza categoria

AVVERTENZE

  1. I punteggi di a, b, c, non si sommano tra loro.
  2. Parità di punteggio. A parità di punteggio la precedenza è riconosciuta all’alunno/a meno giovane. Lo stesso criterio si applica anche in caso di insufficienza di posti nelle categorie con priorità.
  3. Anticipatari. Le domande degli alunni anticipatari saranno valutate in ogni plesso con apposite graduatorie separate, secondo i criteri esposti nella tabella precedente. I bambini anticipatari saranno inseriti, di massima, in numero non superiore al 10% del totale degli iscritti nelle classi con tempo scolastico di 40 ore e al 20% nelle classi con tempo scuola di 31.
  4. L’inserimento nelle classi successive alla prima, avviene secondo il criterio della valutazione della consistenza numerica nelle classi eventualmente accoglienti e delle problematiche educative preesistenti nelle stesse e nel rispetto dei parametri normativi. 

AVVERTENZE

a parità di punteggio  e priorità la precedenza è riconosciuta all’alunno/a meno giovane.

  1. I criteri di precedenza per l’ammissione sono validi al fine dell’eventuale esubero rispetto alle scelte effettuate (es.: plesso, Tempo Scuola, seconda lingua scuola secondaria)
  2. L’inserimento nelle classi successive alla prima, avviene secondo il criterio della valutazione della consistenza numerica nelle classi eventualmente accoglienti e delle problematiche educative preesistenti nelle stesse e nel rispetto dei parametri normativi.
Post recenti
Contattaci

Non siamo in giro in questo momento. Ma puoi inviarci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca